NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

FSE Asse I Investimenti in capitale umano

Azione I.1 “Dottorati di Ricerca Innovativi” volta a promuovere una nuova visione del dottorato di ricerca, per soddisfare il crescente fabbisogno di profili di elevata qualificazione espresso dal sistema economico e istituzionale e per incrementare la proporzione di ricercatori (intesi come persone che svolgono attività di ricerca, quale che sia il loro settore d’impiego) rispetto al totale degli occupati. La scelta programmatica inserita nel PON mira a rafforzare e a promuovere una formula nuova di formazione dottorale, sul modello dei programmi di dottorato innovativi (IDP);

Azione I.2 “Mobilità” prevede il sostegno alla mobilità del personale coinvolto a diverso titolo nell’attività di ricerca per lo sviluppo della partecipazione a reti di relazioni internazionali. Il PON R&I cofinanzierà consistenti periodi di mobilità internazionale, connotata preferibilmente da carattere intersettoriale ed interdisciplinare. Altra modalità di intervento che si intende attivare mira a promuovere una mobilità intersettoriale del personale di ricerca, al fine di incrementare la permeabilità tra due mondi – quello delle istituzioni scientifiche pubbliche e quello della ricerca industriale – che finora solo in particolari ambiti settoriali e territoriali hanno maturato scambi di una certa entità;

 Azione I.3 “Attrazione ricercatori” è finalizzata a favorire il rientro dei ricercatori italiani trasferitisi all’estero, dove hanno maturato importanti esperienze scientifiche e professionali in ambienti altamente competitivi. Attraverso quest’azione il MIUR attiva un meccanismo di sostegno alle Università, enti pubblici ed aziende che intendono offrire occasioni professionali a personale qualificato che intende (ri)entrare in Italia rinforzando per questa via la dotazione di conoscenze del Paese.