NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

FESR Asse IV Assistenza tecnica

Le azioni di assistenza tecnica che il MIUR intende avviare nel corso della presente programmazione, traggono spunto dall’esperienza acquisita con la Programmazione 2007-2013 e riguardano sostanzialmente le azioni di accompagnamento all’autorità di Gestione e all’autorità di Certificazione per assicurare la corretta gestione del Programma in piena Coerenza con le disposizioni comunitarie. 

 

Di seguito alcune azioni previste:

  • la definizione puntuale dei flussi informativi in e out, l’individuazione delle responsabilità per l’implementazione di un sistema informativo unico dedicato alla gestione e al monitoraggio dei singoli interventi e del Programma nella sua globalità. La disponibilità di un'unica banca dati consente maggiore efficienza nella gestione, riduce le possibilità di errore, velocizza le operazioni di scambio di dati a tutti i livelli;

  • l’utilizzo ottimale dei sistemi informatizzati predisposti per la gestione, restituzione, elaborazione dei dati che riguardano gli interventi finanziati, funzionali al monitoraggio, alla valutazione, alla sorveglianza, alla gestione delle verifiche di audit;

  •  l’ottimizzazione dei processi di gestione, l’individuazione delle cause di rallentamento e delle relative soluzioni. L’esperienza acquisita con l’attuale Programmazione ha evidenziato che rallentamenti nel processo attuativo degli interventi possono essere “recuperati” attraverso l’istituzione di una Task Force che interviene trasversalmente su tutto il Programma con una finalità non solo “correttiva”, ma anche “preventiva” mettendo a disposizione dei soggetti beneficiari tutti gli strumenti necessari alla corretta gestione (linee guida per la rendicontazione e ammissibilità delle Spese, FAQ, format di presentazione istanze, ecc.).

  • la verifica di conformità con la normativa comunitaria e nazionale in materia di aiuti di stato e supporto alle procedure di notifica, la preparazione i bandi e avvisi, ecc.

  • azione di informazione e comunicazione: prevede l’elaborazione e l’attuazione di una strategia di comunicazione finalizzata ad informare i potenziali beneficiari in merito alle opportunità nell’ambito del programma, pubblicizzare presso i cittadini il ruolo, le realizzazioni e i risultati conseguiti attraverso il programma. Come nella precedente programmazione sarà dato ampio spazio all’utilizzo dei social media per la divulgazione delle informazioni, lo scambio di opinioni, l’accoglimento di suggerimenti, proposte, critiche, ecc. . Lo sviluppo dell’anagrafe della Ricerca in formato linked open data e la banca dati web based dedicata al Programma, che verranno implementate, nell’ambito dell’asse 3, assicureranno la completa trasparenza dei dati a livello di soggetti finanziati, progetti, gestione dei bandi, ecc. a  tutti i soggetti a vario titolo interessati.

Per quanto riguarda la comunicazione, nella nuova programmazione - PON 2014-2020 vi è un obbiettivo specifico, il 4.2 denominato “Migliorare e sviluppare forme e contenuti dell’informazione e pubblicizzazione del programma, degli interventi e dei suoi risultati”.

Dunque, la comunicazione riveste un ruolo fondamentale per la piena attuazione della strategia di intervento del Programma, in quanto con essa si mira a garantire la massima trasparenza e consapevolezza in merito all’azione dei Fondi Strutturali, agli obiettivi del Programma, agli interventi attivati, alle possibilità offerte a beneficiari e destinatari, nonché l’adeguata disseminazione dei risultati raggiunti. 

Attraverso questo obiettivo specifico si vuole dunque garantire la massima trasparenza e la crescita della consapevolezza, della condivisione e del consenso sulle finalità, i metodi e i risultati della strategia di intervento del Programma.

 

Si mirerà, pertanto, a promuovere:

  • la comunicazione tra i diversi attori dell’amministrazione scolastica e delle altre amministrazioni, che concorrono al raggiungimento degli obiettivi;

  • la circolazione delle informazioni in senso verticale, dal centro al territorio e viceversa, e in senso orizzontale, tra le differenti istanze del territorio comprese le scuole;

  • la pubblicità del Programma e delle opportunità che esso offre, degli interventi attivati e dei risultati raggiunti.