NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Linee guida e strumenti per comunicare il Programma “Scuola Viva”

scuola viva

Gli Istituti scolastici beneficiari del Programma “Scuola Viva” sono tenuti ad osservare gli obblighi previsti dai regolamenti comunitari in materia di informazione e pubblicità degli interventi cofinanziati, secondo quanto disposto nell’Allegato XII del Regolamento (UE) 1303/13 e dalla normativa regionale di riferimento (POR Campania FSE 2014-2020; Strategia di comunicazione POR Campania FSE 2014-2020, e ss.mm.ii.)

In particolare, il beneficiario è tenuto a dare adeguata pubblicità al finanziamento concesso e ad osservare quanto previsto per l’utilizzo dei loghi da riportare su tutta la documentazione ed in ogni azione promozionale, scuola viva 2pubblicitaria e/o informativa secondo le indicazioni rese disponibili dall’Amministrazione regionale.

Si ricorda che il mancato rispetto degli obblighi d’informazione e pubblicità di cui alla normativa comunitaria consente alla Regione Campania la revoca parziale o totale del finanziamento. In questo breve manuale distingueremo tra azioni di comunicazione obbligatorie e azioni di comunicazione consigliate, fornendo i relativi supporti grafici per la realizzazione degli strumenti.

Tutte le attività e i prodotti di comunicazione del Programma “Scuola Viva” devono essere realizzati obbligatoriamente secondo le indicazioni contenute nel kit di comunicazione.

 

Azioni obbligatorie:

− Ciascun Istituto Scolastico dovrà apporre all'esterno dell'edificio, in corrispondenza delle bandiere istituzionali, la bandiera con il logo “Scuola Viva” recante l'indicazione del cofinanziamento e, all'ingresso dell'edificio, in posizione ben visibile, la targa corrispondente.

Bandiera e targa verranno consegnate alle Scuole dalla Regione Campania entro il 31 gennaio 2017 e dovranno rimanere esposte per tutta la durata del Programma. 

 

− L'Istituto Scolastico dovrà realizzare una brochure descrittiva delle attività che si svolgeranno nell'ambito del Programma “Scuola Viva” da diffondere all'interno e all'esterno della Scuola. La brochure deve essere realizzata secondo le indicazioni grafiche contenute nel manuale d'uso e indicare obbligatoriamente nome della scuola viva 1 scuola, titolo delle attività, durata, tutor e breve descrizione. 

 

− Ciascun Istituto Scolastico dovrà prevedere all'interno del proprio sito web istituzionale una apposita sezione, ben visibile in homepage, dedicata al Programma “Scuola Viva”, contenente il logo e la descrizione delle attività realizzate nell'ambito del Programma con tutte le informazioni utili relative. 

 

Azioni consigliate:

− L'Istituto Scolastico beneficiario può realizzare badge distintivi per i docenti ed i professionisti del Programma “Scuola Viva”, nonché spillette da far indossare agli studenti che usufruiscono delle attività.  

 

 

− Al fine di caratterizzare ulteriormente le attività di “Scuola Viva”, l'Istituto Scolastico può personalizzare il materiale cartaceo con logo e grafica relativa.

 

− In aggiunta ai gadget prodotti e distribuiti dalla Regione Campania, l'Istituto scolastico può realizzarne di propri, ad esempio: bandierina da tavolo bandierina americana

 

Utilizzo dei social: Qualunque azione di comunicazione integrata non può prescindere dall'uso corretto dei social networks.

Pertanto si consiglia agli Istituti Scolastici, ai singoli alunni e agli utenti tutti delle attività, nel pubblicare sui propri profili social eventuali contenuti testuali e multimediali legati al Programma “Scuola Viva”, di utilizzare l'hashtag #ScuolaViva e taggare @Reg_Campania.

 scuola viva 3  scuola viva 4

Dal 5 settembre riparte la formazione PON on-line!

formazione miurDal 5 settembre riparte il corso di formazione on line per il personale della scuola per i progetti Pon, a cui hanno già partecipato 1.557 corsisti, di cui 664 hanno già ottenuto l'attestato finale.

 

L'iniziativa serve a facilitare il lavoro delle scuole sulle piattaforme dei fondi strutturali: il programma formativo offre le competenze alle scuole e agli usr per la presentazione delle candidature sul sistema Gpu di Indire.

 

Sono disponibili sulla piattaforma Learning@Miur 1,5 ore di formazione in autoistruzione, ma il MIUR fa sapere che, per tutta la durata del corso, è previsto un servizio di tutoring, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 18, che è disponibile attraverso il forum riservato, la messaggistica di piattaforma e la casella di posta dedicata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ci si può iscrivere direttamente sulla piattaforma Learning@Miur, alla quale si accede tramite il portale Sidi http://portale.pubblica.istruzione.it